Il CASO UNIPOL BANCA E L’OMISSIONE DI INDACAZIONI IN MERITO ALLE CLAUSOLE FLOOR ED EURIBOR NEGATIVO NEI MUTUI A TASSO VARIABILE.

Nel maggio del 2016 l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (nota anche con l’acronimo AGCM)[1] ha avviato un procedimento istruttorio nei confronti di UNIPOL BANCA S.p.A., rea di aver adottato condotte ingannevoli e contrarie alla diligenza professionale, consistenti nel commercializzare prodotti di mutuo a tasso variabile omettendo e/o non informando chiaramente ed esaustivamente i consumatori, nelle condizioni precontrattuali e contrattuali di tali prodotti, in merito alle soglie minime del tasso di interesse nominale annuo. […]

Showing all 2 results