DL AIUTI BIS: BOLLETTE, PENSIONI E SUPERBONUS, LAVORO TUTTE LE NOVITÀ

0
87

Ecco nel dettaglio alcune delle principali misure:

  • SUPERBONUS, RESPONSABILITA’ SOLO PER CHI TRUFFA, in solido nella cessione dei crediti dei bonus edilizi e superbonus si configura solo se il concorso nella violazione avviene “con dolo o colpa grave”.
  • LAVORO AGILE FINO AL 31 DICEMBRE PER FRAGILI E CHI HA FIGLI UNDER 14, Le risorse sono pescate dal Fondo sociale per l’occupazione del ministero del Lavoro.
  • ADDIO QUALIFICA DOCENTE ESPERTO, RESTA INCENTIVO, tolta la qualifica di “docente esperto”, si prevede per gli insegnanti di ruolo che abbiano superato il percorso formativo triennale con valutazione positiva la POSSIBILITÀ di “essere stabilmente incentivati, nell’ambito di un sistema di progressione di carriera che a regime sarà precisato in sede di contrattazione collettiva.
  • TETTO IMPIGNORABILITÀ PENSIONI SALE A 1000 EURO. Sale il limite di impignorabilità delle pensioni. Le commissioni riunite Bilancio e Finanze del Senato hanno approvato un emendamento al dl aiuti bis che porta quel limite al doppio dell’assegno sociale, con un minimo di 1.000 euro. Lo ha riferito in Aula a Palazzo Madama il relatore Daniele Pesco (M5s). “Le somme da chiunque dovute a titolo di pensione, di indennità che tengono luogo di pensione o di altri assegni di quiescenza, non possono essere pignorate per un ammontare corrispondente al doppio della misura massima mensile dell’assegno sociale, con un minimo di 1.000 euro”, si legge nell’emendamento, che ora passa all’esame dell’Aula.
  • PENSIONI, DOPPIA MOSSA SULLA RIVALUTAZIONE, Per tutte le pensioni, a prescindere dal valore, arriva un conguaglio dell’indicizzazione relativa all’inflazione 2021: è dello 0,2%, articolato per fasce, in quanto l’inflazione dello scorso anno è stata dell’1,9% invece che dell’1,7% applicato fin qui. Viene poi anticipata a ottobre di quest’anno la rivalutazione al 2% dei trattamenti previdenziali per i pensionati che ricevono fino a 2.692 euro lordi al mese, cioè 34.996 euro l’anno.
  • PRECARI DEL PNRR POTRANNO ESSERE STABILIZZATI, La modifica, che introduce nuove misure urgenti per l’attuazione del Pnrr, prevede che per il personale assunto a tempo determinato, le amministrazioni possano, “al fine di valorizzare la professionalità acquisita”, procedere alla loro stabilizzazione, non prima del primo gennaio 2027 e “nei limiti dei posti disponibili della vigente dotazione organica”.
  • Bonus sociale prorogato, Si pone un argine contro i rincari delle bollette e del prezzo dei carburanti, rafforzando il bonus sociale elettrico e gas per il quarto trimestre 2022
  • Prorogato il taglio dell’accisa sui carburanti
  • Sgravio aggiuntivo dei contributi, Sul versante lavoro c’è il taglio per sei mesi di 1,2 punti del cuneo contributivo ai lavoratori dipendenti con redditi entro 35mila euro per i periodi di paga dal 1° luglio al 31 dicembre 2022, inclusa la tredicesima.
  • Bonus 200 euro esteso, L’entrata in vigore del decreto Aiuti bis consente di riconoscere il bonus da 200 euro per 3 milioni di autonomi. Il “bonus 200 euro” viene anche esteso ad un’ampia platea di lavoratori finora non coperti: 40mila cassintegrati e lavoratrici rientrate dalla maternità. L’indennità è riconosciuta, in via automatica, per il tramite dei datori di lavoro.