lunedì, Aprile 15, 2024
HomeSenza categoriaCoronavirus varrà come “causa di forza maggiore” nei contratti internazionali

Coronavirus varrà come “causa di forza maggiore” nei contratti internazionali

Anche nel nostro Paese si creano le basi per dare concreta operatività alla clausola contrattuale della forza maggiore connessa al fenomeno Covid-19.

E’ notizia di oggi che anche in Italia le Camere di commercio potranno rilasciare alle imprese attestazioni delle condizioni di forza maggiore derivanti dalla fase di emergenza epidemiologica da Covid-19 e dalle conseguenti restrizioni imposte dalla legge per il contenimento dell’epidemia con conseguenti ritardi o inadempimento degli obblighi contrattuali.

Avevamo già analizzato in Coronavirus, il contagio economico: cosa ci insegna la Cina” l’esempio cinese e visto come il Ministero del Commercio della Repubblica popolare avesse attribuito alle Camere di commercio la competenza a rilasciare i certificati di “forza maggiore” per aiutare le società a gestire le controversie con i partner commerciali stranieri derivanti da misure di controllo delle epidemie. 

Una attestazione di tal tipo è già prevista dai contratti internazionali ed è diretta a consentire di invocare la causa di forza maggiore, nei confronti dei propri clienti, per evitare di incorrere nelle penali o nei risarcimenti previsti, in caso di inadempimento o ritardato adempimento.

Il Mise ha così diramato a Unioncamere, Cciaa e associazioni imprenditoriali, apposita circolare per consentire agli enti camerali il rilascio dei certificati, nell’ambito dei poteri loro riconosciuti dalla legge.

Le attestazioni saranno redatte in lingua inglese a beneficio degli interessati sulla base di apposite dichiarazioni rese dagli stessi, con riferimento ai contratti con controparti estere, affinché possano esibirle a queste ultime per giustificare l’impossibilità di assolvere nei tempi agli obblighi contrattuali già assunti, per motivi imprevedibili e indipendenti dalla volontà e capacità aziendale.

Anche nel nostro Paese si creano quindi le basi per dare concreta operatività alla clausola contrattuale della forza maggiore connessa al fenomeno Covid-19.

Per la piena attuazione della circolare ministeriale si attende ora che Unioncamere predisponga il fac-simile di attestazione che le singole Camere di Commercio potranno rilasciare.

Di avv. Marika Di Biase

Riproduzione riservata ©

Vedi anche https://www.asfinanza.com/coronavirus-il-contagio-economico-cosa-ci-insegna-la-cina/

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments

X