sabato, Luglio 13, 2024
HomeSenza categoriaLEGGE DI BILANCIO 2024: MUTUO ED AFFITTO POSSONO ESSERE PAGATI DAL DATORE...

LEGGE DI BILANCIO 2024: MUTUO ED AFFITTO POSSONO ESSERE PAGATI DAL DATORE DI LAVORO

Esclusivamente per il 2024, non concorreranno alla formazione del reddito da lavoro dipendente, il valore di beni ceduti e servizi prestati, nonché le somme corrisposte per il pagamento di utenze di acqua, luce e gas, così come le spese per l’affitto della prima casa e per gli interessi sul mutuo relativo all’abitazione principale.

La Legge di Bilancio n. 213 del 30 dicembre 2023, prevede per il 2024, l’innalzamento della soglia esentasse di 2.000 euro per i dipendenti con figli a carico, di 1.000 euro per i dipendenti senza figli, nel 2023 la soglia esentasse era di 258,23 euro. Inoltre, novità aggiunta quest’anno, le somme erogate possono essere utilizzate per il pagamento degli interessi relativi al mutuo sulla prima casa.

La manovra interviene anche sulla disciplina del Fondo di garanzia per l’acquisto della prima casa, prorogando al 31 dicembre 2024 (dal 31 dicembre 2023) la possibilità di usufruire della garanzia massima dell’80%, a valere sul Fondo medesimo, sulla quota capitale dei mutui destinati alle categorie prioritarie, aventi specifici requisiti di reddito ed età. Sono assegnati al Fondo di garanzia ulteriori 282 milioni per il 2024.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments

X