Agrumi: Colori, profumi, sapori della cultura Mediterranea

0
1336

Venerdì 28 e sabato 29 maggio a Roma “Agrumi: Colori, profumi, sapori della cultura Mediterranea”, un evento organizzato da ITALIA TERRA DI AGRUMI, in  collaborazione con il Centro Agroalimentare Roma, con il patrocinio gratuito di Roma Capitale – Assessorato allo Sviluppo Economico, Turismo e Lavoro dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana.

Un percorso articolato che si snoda tra incontri, mostre, laboratori per i più piccoli, degustazioni e momenti conviviali con un protagonista unico: odori, colori e sapori della cultura mediterranea. Venerdì 28 e sabato 29 maggio a Roma l’appuntamento è con “Agrumi: Colori, profumi, sapori della cultura Mediterranea”, la due giorni promossa da Italia Terra di Agrumi, società benefit che punta alla crescita del benessere di persone, comunità e territori, in  collaborazione con il Centro Agroalimentare Roma, con il patrocinio gratuito di Roma Capitale – Assessorato allo Sviluppo Economico, Turismo e Lavoro dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana. 

Nel pieno rispetto della normativa vigente in materia di prevenzione e contrasto della diffusione del coronavirus (il che renderà la prenotazione obbligatoria per numerosi degli appuntamenti previsti), si comincia venerdì 28 maggio, a partire dalle 10,00 al Nuovo Mercato di Testaccio, con “Alla scoperta dei sapori” e la presentazione dell’evento. 

La manifestazione che si avvale della collaborazione del Collettivo Gastronomico Testaccio, entrerà nel vivo sabato 29 maggio al Mattatoio di Testaccio, presso la Città dell’Altra Economia, con un programma che occuperà l’intera giornata. 

Photo: “Gargano” Italia Terra di Agrumi

Si inizierà alle 9,30 con il percorso guidato “Passeggiata tra I giardini storici romani tra Medioevo ed Età Moderna” a cura di Win & co. Srl – Formaculturapro.srl – Partenza e ritorno CAE (su prenotazione*). Alle 10,00 apertura della mostra d’arte “Radici Mediterranee” con opere dello scultore Massimo d’Aiuto e del pittore Luca Ricci Di Regno. Alle 11,00 laboratorio per bambini “Le api: un mondo di colori, profumi e sapori” a cura dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana. Nel pomeriggio le attività riprenderanno alle 16,30 con la presentazione e degustazione del Limone dell’Etna per continuare alle 17,00 con la presentazione – e degustazione guidata – di birre di grano duro Pugliese 100% e birra stagionale bianca con scorza d’arancia e fiori d’Arancio del presidio Slow Food Gargano Agrumi; in contemporanea un laboratorio per bambini dal titolo “Io non spreco… io non butto” a cura di ReFoodGees. Alle 17,30 spazio agli incontri: il primo con il prof. Ernesto Di Renzo (antropologo e docente presso l’Università di Tor Vergata) sul tema “Mediterraneo da mangiare”, poi “Testaccio e i commerci tra antichità e modernità” con il Dott. Luca Moccheggiani Carpano, Presidente CCPAS­ Roma ed infine si parlerà de “La dieta Mediterranea patrimonio immateriale dell’Unesco” con la Dott.ssa Maura Gentile, Presidente del Club per l’UNESCO di Roma. In chiusura previsti momenti più marcatamente conviviali. 

*Per le prenotazioni inviare una mail a info@italiaterradiagrumi.it

Silvia Sciubba, redazione AS Finanza&Consumo

Riproduzione riservata ©

Vedi anche https://www.asfinanza.com/a-roma-italia-terra-di-agrumi-2020/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui