Alla ricerca del diritto “perduto”: le tutele per l’insegnante sportivo

0
1345

Video intervista con il comitato promotore de “Alla ricerca del diritto perduto”, il quale sta portando avanti proposte per l’apertura di un tavolo di confronto con il Ministero dello Sport sulle esigenze dell’insegnante sportivo alla luce della imminente riforma del sistema sportivo.

Abbiamo incontrato il dott. Fabio Pandolfi, dottore commercialista esperto e specializzato in consulenza alle associazioni sportive dilettantistiche, ed il prof. Andrea Ciabocco, professore di educazione fisica, maestro di tennis, imprenditore sportivo e per molti anni dirigente nazionale e formatore UISP, in qualità di rappresentanti del comitato promotore de “Alla ricerca del diritto perduto”. Il comitato, quale organismo rappresentativo della categoria dell’insegnante sportivo, si è posto l’obbiettivo di “essere partecipe e presente, con le proprie idee di riforma del sistema sportivo, al tavolo del governo in attuazione della legge delega sullo sport n. 86 del 2019”.

Per saperne di più, collegati alla pagina Facebook “Alla ricerca del diritto perduto” oppure invia una mail al seguente indirizzo allaricercadeldirittoperduto@gmail.com

L’intento è promuovere un sistema nazionale tentacolare strutturato in tanti gruppi/entità autonome, formati e partecipati da insegnanti sportivi, contraddistinti per ogni disciplina sportiva ma legati e uniti dalle condivise linee programmatiche del comitato promotore de “Alla ricerca del diritto perduto”.

La forza contrattuale del progetto dipende dalla crescita numerica dei partecipanti e della struttura. Ogni partecipante del gruppo “Alla ricerca del diritto perduto” è fondamentale e determinante per il futuro degli insegnanti sportivi!

Redazione AS Finanza&Consumo

Riproduzione riservata ©

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui