L’impatto dell’epidemia da COVID-19 sulla continuità aziendale

0
4722

L’impatto dell’epidemia sulla gestione d’impresa: brevi note sulle misure e gli interventi per fronteggiare l’emergenza.

L’emergenza legata alla diffusione pandemica del COVID-19 non ha conseguenze soltanto sul fronte sanitario ma anche su quello economico e, come appare oramai certo, l’effetto dell’epidemia avrà ripercussioni negative sul PIL italiano e mondiale. Molte imprese, infatti, anche a seguito dei decreti approvati dal Governo nel tentativo di gestire l’emergenza e le difficoltà ad essa correlate, sono state costrette a chiudere.

Alcuni settori, pensiamo al turismo, ai trasporti, ma anche alle attività di intrattenimento (citiamo quelle che hanno subito per prime gli effetti delle ordinanze governative e della psicosi collettiva), sono particolarmente sotto stress ed appare quasi certo che molte aziende dovranno rivedere i loro budget 2020.

A tela riguardo, tra i principali fattori da analizzare si segnala:

  • l’impatto sui ricavi (sia verso clienti italiani che esteri);
  • le problematiche inerenti all’arrivo delle forniture, sia per le materie prime che per i semilavorati;
  • le criticità nella gestione della manodopera, derivanti anche dal blocco della circolazione delle persone e, di fatto, anche delle merci;
  • possibili aumenti dei costi delle forniture (anche per effetti speculativi) con conseguenti impatti negativi sulla marginalità della gestione;
  • la valutazione degli aspetti legali, inerenti a rallentamenti o mancate consegne ai clienti
  • la quantificazione delle conseguenze in termini finanziari (minori entrate, rallentamento degli incassi, riduzione del volume d’affari, possibile blocco degli investimenti, aumenti delle uscite, rischio di credit crunch da parte delle banche);

Inoltre, poiché siamo in periodo di approvazione dei bilanci 2019, tutte le società dovranno identificare e valutare (cosa non semplice) i possibili impatti della pandemia nell’ambito delle procedure di revisione del bilancio d’esercizio.

In altre parole occorrerà procedere (a titolo esemplificativo) a:

  • valutare la solvibilità dei clienti;
  • analizzare la recuperabilità dei valori di magazzino;
  • quantificare i fondi rischi per possibili penali di ritardata consegna;
  • definire i risvolti sulla gestione degli investimenti e delle eventuali partecipazioni in altre società.

Il focus dovrà essere soprattutto sulla dinamica finanziaria futura

In sostanza, in sede di preparazione e revisione del bilancio d’esercizio delle società, si dovrà dedicare particolare attenzione alle possibili nefaste conseguenze che tutto ciò che sta accadendo potrebbe avere sulla continuità aziendale. Il focus dovrà essere soprattutto sulla dinamica finanziaria futura, per valutare la piena sostenibilità dei debiti (come previsto, peraltro, anche dal recente Codice sulla Prevenzione della Crisi D’Impresa). Le società dovranno, quindi, esplicitare (nella Nota Integrativa nonché nella Relazione sulla gestione) le misure e gli interventi che hanno intrapreso per fronteggiare l’emergenza, in modo tale da darne adeguata informazione sia ai soci che ai vari stakeholder interessati (tra questi, in particolare, il sistema bancario).

Tale obbligo informativo, ad avviso di chi scrive, investe anche le piccole imprese (cd “micro imprese”, che sono la gran parte in Italia), tenute alla compilazione del bilancio in forma abbreviata o semplificata.

Nelle predette imprese, gli obblighi informativi sono infatti minori, ma la comunicazione dei fatti intervenuti dopo la cessazione dell’esercizio deve essere in ogni caso adempiuta (specie se accadimenti di tale rilevanza come l’emergenza COVID 19).

Nello specifico caso dei bilanci semplificati, quindi, occorrerà esporre, a margine dello stato patrimoniale, l’indicazione dei possibili riflessi della crisi (in questo caso, infatti, non è prevista la Nota Integrativa tra l’informativa di bilancio).

Di Prof. Vincenzo Sanguigni, Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese, Dottore Commercialista – Revisore Legale dei conti.

Riproduzione riservata ©

Vedi anche https://www.asfinanza.com/coronavirus-il-contagio-economico-cosa-ci-insegna-la-cina/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui